Animali drago collegati all'epidemia di salmonella, CDC avverte di non "baciare o abbracciare" i rettili

Animali drago collegati all’epidemia di salmonella, CDC avverte di non “baciare o abbracciare” i rettili

animali domestici

getty

Il popolare rettile domestico potrebbe essere responsabile dell’epidemia di salmonella in tutto il paese.

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) stanno indagando su un focolaio di salmonella in Uganda che ha infettato almeno 44 persone in 25 paesi. Delle 33 persone infette intervistate, 21 (64%) hanno avuto recentemente contatti con un drago barbuto o articoli per animali domestici.

Il numero dei contagiati potrebbe essere più alto, perché molte persone con salmonella guariscono senza cure mediche e non vengono testate per questo.

IMPARENTATO: Una coppia della California ha trovato un drago barbuto in Walmart Delivery, ha deciso di accettarlo come oggetto bonus

La maggior parte dei casi segnalati per questa epidemia proveniva da Washington e dal Wisconsin (quattro per ciascuno). L’età degli infetti varia da meno di uno a 84 anni, con otto infezioni nei bambini di età inferiore ai 5 anni.

Da quando è stata segnalata la prima malattia il 24 dicembre 2020, almeno 15 persone sono state ricoverate in ospedale a causa dell’epidemia. Non sono stati segnalati decessi.

A novembre, l’Oregon Health Administration ha raccolto campioni del drago barbuto di una persona infetta. I test sui campioni hanno rivelato la salmonella, simile ai batteri nei casi segnalati associati a questa epidemia.

VIDEO CORRELATO: Il cucciolo di tigre di Sumatra fa i primi passi fuori dallo zoo di Londra

I draghi barbuti possono trasportare germi di salmonella nelle loro feci, anche se sembrano puliti e sani. I germi possono quindi diffondersi ai loro corpi e alle aree in cui vivono e vagano, così come a chiunque tocchi un rettile prima che tocchi la loro bocca. I sintomi della salmonella includono diarrea, febbre e crampi allo stomaco.

Il CDC raccomanda ai proprietari di aquiloni barbuti di lavarsi le mani dopo aver maneggiato il loro animale domestico o la sua attrezzatura e di mantenere puliti i loro habitat di rettili. L’agenzia federale consiglia inoltre agli amanti degli animali di non “baciare o abbracciare” i draghi barbuti e di non mangiare o bere in presenza di animali domestici.

Il CDC sconsiglia i draghi barbuti come animali domestici per bambini sotto i 5 anni, adulti sopra i 65 anni e persone con un sistema immunitario indebolito perché hanno maggiori probabilità di contrarre malattie gravi dai germi trasmessi dai rettili.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *