Ehi Francis, lascia in pace i nostri amanti

Ehi Francis, lascia in pace i nostri amanti

Non sono mai stato un fan dei papi (o di qualsiasi altro tipo di potere religioso), ma, come dicono i detentori del servizio, Francesco sembra in buona salute. Era bravo in quel film con Hannibal Lecter. Fa un rumore rispettabile sulle questioni sociali. Piuttosto che lui, quei ragazzi medievali che attaccarono per sempre la Lombardia o misero cavalli per cardinali.

Ma qual è il suo problema con gli animali domestici? Siamo nella seconda crociata di Francis da due settimane ormai contro il canarino Squeaky e il pesce rosso con un occhio solo Bowie. La prima si è verificata nel 2014, quando ha suggerito che avere animali domestici al posto dei bambini fosse “un altro fenomeno di degrado culturale”. Ehi, Franco. Se vuoi vedere il “degrado culturale”, vieni da me sabato alle 15:00. Ah, ah! (Come scopriremo presto, questo è il vanto più vuoto.)

È tornato sull’argomento in un’udienza generale all’inizio di questo mese. “Oggi… vediamo una forma di egoismo”, ha detto al pubblico. “Vediamo che alcune persone non vogliono avere un figlio. A volte ne hanno uno, e basta, ma hanno cani e gatti che sostituiscono i bambini”.

Sì, beh, ovviamente non sta parlando di me. Vero, non ho figli. Sì, ho un gatto. Ma non ho intenzione di insultare quel bel animale suggerendo che prende il posto di un parassita che si accaparra soldi con un’insaziabile brama di gobsstopper e macchine Dinky. Si, esattamente. Tutto quello che so sui bambini l’ho imparato guardando le commedie di Ealing. Cosa hai intenzione di fare al riguardo, capo? Rifiutarmi?

Durante la scorsa settimana, diversi commentatori amichevoli hanno suggerito che Francis sia stato travisato. Il suo punto, ovviamente, era in qualche modo più sfumato di quanto suggerito dai titoli successivi. Ma ovviamente ha una specie di ape nella sua mitra su come le persone riempiono gli spazi vuoti a forma di bambino con cubi a forma di Fido.

Il dibattito sull'”egoismo” è sempre stato insolito. Sono una persona estremamente egoista. Lo manifesto prendendo tutti gli anelli di salsiccia, afferrando il telecomando e guardando con rabbia chiunque abbia bisogno di più di 30 secondi per mettere il proprio laptop in un vassoio di plastica alla sicurezza dell’aeroporto. La mia decisione di non incantare un altro succhiatore di risorse su un pianeta sempre più attaccato non fa parte di quella conversazione.

Un mostro completo

Se è egoistico non avere figli, allora è probabilmente generoso – o almeno nobile – mettere al mondo tali creature. Come funziona? Se hai già dei mendicanti in casa, allora sì, possiamo imparare qualcosa sulla tua etica da come li tratti. Le persone che adottano bambini che altrimenti rimarrebbero senza genitori prendono naturalmente una decisione moralmente lodevole. (Guarda, non sono un mostro completo.) Ma avere figli tuoi è un atto eticamente neutrale. Quando sei dietro a una famiglia staticamente sparsa attraverso la linea di sicurezza dell’aeroporto, mettila in un vassoio insanguinato! – Raramente sono tentato di stringere la mano ai genitori e ringraziarli per il loro impegno disinteressato nel partorire.

Alla fine possiamo cancellare noi stessi. Ma non lo faremo comprando una tartaruga quando possiamo concepire. C’è sempre la possibilità che tuo figlio diventi un filantropo. È altrettanto probabile che possa diventare un inquinante su scala industriale. Sappiamo che più ci riproduciamo, più la società diventa infantile. C’è un tale bisogno inarrestabile di intrattenimento infantile che il pabulum giovanile ha mangiato vivi i film e la TV mainstream. Ha trasformato i bambini in adulti e gli asili in cinema.

Lo volevi? Spero che tu sia orgoglioso di te stesso. Certo che lo sei. “Penserai in modo diverso a queste cose quando hai figli”, dici mentre piangi teatralmente per una storia tragica sul giornale. Sì, perché noi proprietari di gatti e amanti dei piccioni ci godiamo il ciclone, la peste e lo sciopero delle meteore.

Gatti fantastici

I proprietari di animali domestici sanno da soli di non essere più o meno moralmente onesti di una persona che non tiene un animale in casa. Siamo conosciuti per i nostri atteggiamenti razionali. Non abbiamo lunghe discussioni con il gatto sullo snooker. “Non credo che Judd Trump volesse essere così diretto in blu. non è vero? “non lo diciamo. Non cantiamo il tema Top Cat ai nostri compagni animali finché non crediamo per metà che la bestia capisca ogni parola. Va bene, possiamo farlo. Ma è perché siamo super- fresco.

Diciamo la verità. Difficilmente si può biasimare i genitori per essere diventati un po’ superiori quando i leader religiosi fanno tali distinzioni morali. Questo arriva all’aspetto più irritante della crociata del Papa. Non dire a queste persone che sono meno egoiste di un ragazzo che discute di freccette con il suo soggiorno o di una signora che condivide punte di bridge con la sua cavia. I genitori sono perfettamente in grado di arrivare a queste conclusioni senza l’aiuto della Chiesa.

Stiamo tutti facendo del nostro meglio in un mondo disordinato. Ottieni il massimo da ogni compagno che incontri.

Siamo di nuovo amici?

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *