La Marina rispetterà l'ordine di interrompere le operazioni in un impianto di carburante alle Hawaii collegato all'acqua contaminata, ha affermato il funzionario

La Marina rispetterà l’ordine di interrompere le operazioni in un impianto di carburante alle Hawaii collegato all’acqua contaminata, ha affermato il funzionario

Di Chris Boyette, CNN

La Marina degli Stati Uniti rispetterà gli ordini del Dipartimento della Salute delle Hawaii di interrompere le operazioni nel suo deposito di carburante di Red Hill presso la base congiunta di Pearl Harbor-Hickam dopo che una perdita alla fine dello scorso anno ha contaminato l’acqua potabile e ha colpito le famiglie dei militari.

Il capitano Bill Clinton, direttore degli affari pubblici e delle attività per la flotta statunitense del Pacifico, ha confermato la chiusura lunedì.

La Marina aveva precedentemente accettato di sospendere le operazioni presso l’impianto fino al completamento di un’indagine sulla fonte dell’olio nell’acqua potabile e ha affermato che avrebbe impugnato l’ordine. Ha anche affermato che avrebbe attirato una terza parte per valutare il funzionamento e l’integrità della struttura e suggerire eventuali modifiche necessarie.

Secondo la Marina, l’impianto di alimentazione di Red Hill, che consiste di 20 serbatoi sotterranei, è collegato da condotte che corrono per 2,5 miglia all’interno del tunnel ai poli di rifornimento di Pearl Harbor.

La struttura si trova a 100 piedi sopra Red Hill Aquifer, che fornisce acqua potabile alla Joint Base Pearl Harbor-Hickam e ad altre parti delle Hawaii. Secondo l’Hawaii Board of Water Supply, quasi un milione di persone a Oahu fa affidamento su una falda acquifera per la propria acqua.

La Marina ha chiuso il suo pozzo di Red Hill il 28 novembre dopo che le persone che vivevano alla base hanno riportato sintomi come nausea, vomito, diarrea, mal di testa e problemi alla pelle.

I test hanno rivelato idrocarburi e vapori di petrolio nell’acqua, hanno affermato la Marina e il vice comandante della flotta statunitense del Pacifico, Counteradm. Blake Converse ha successivamente confermato che la causa era una perdita d’olio.

Secondo il governo David Ige, un ordine del ministero della salute di dicembre ha anche chiesto alla Marina di installare un sistema di trattamento dell’acqua potabile presso il pozzo Red Hill, presentare un piano per valutare l’integrità del sistema e svuotare i serbatoi sotterranei di Red Hill entro 30 giorni dall’azione correttiva.

La nuova posizione della marina precede l’audizione sulla crisi idrica nella sottocommissione per le forze armate della Camera dei rappresentanti di martedì.

Le famiglie hanno riportato bruciore alla pelle, mal di testa e nausea

Quando è stata scoperta la contaminazione, il ministero della salute ha raccomandato a tutti gli utenti del sistema idrico della Marina di smettere di usare acqua potabile, per cucinare o per l’igiene orale, compresi gli animali domestici.

I militari hanno offerto una sistemazione alternativa a tutto il personale militare e ai dipendenti civili che vivono vicino alla base e i funzionari hanno affermato di aver coperto il costo delle camere d’albergo per oltre 700 persone.

“La mia casa ha iniziato a puzzare come una stazione di servizio e non riuscivo a respirare. Stavo soffocando “, ha detto la residente Bonnie Russell all’affiliata KGMB / KHNL della CNN il mese scorso. “Ho aperto tutte le finestre per la ventilazione, ma ci è voluto ancora molto tempo prima che i fumi uscissero”.

“I miei figli hanno fatto il bagno e 45 minuti dopo si sono lamentati di punture della pelle”, ha detto una donna al personale militare durante una riunione al municipio il mese scorso, secondo il KGMB / KHNL. “Mi sono svegliata malata lunedì e da allora ho avuto le vertigini”, ha detto.

“Sono qui per chiederti perché non sei stato un assistente per proteggere mio figlio di 13 mesi mentre gli facevo il bagno, quando gli davo una tazza piena di acqua del rubinetto, quando vomitava per giorni e giorni ”, ha detto un’altra donna a una riunione del municipio. , che non ha detto il suo nome.

“Sono qui per chiederti perché non eri il mio assistente perché io e mio marito abbiamo avuto misteriosi sintomi gravi come mal di gola, bruciore all’addome, sudorazione abbondante, insolita, mal di testa che non possono essere alleviati, che richiedono emergenza multipla visite in camera.” vomito, diarrea, irritazione della pelle “, ha chiesto la donna ai funzionari della marina.

“La sicurezza, la salute e il benessere dei nostri membri dell’esercito, dei civili, degli appaltatori, delle loro famiglie e delle nostre comunità qui a Oahu sono della massima importanza per me”, ha dichiarato il mese scorso il Segretario della Marina Carlos Del Toro in una dichiarazione. “Questo non è accettabile e il Ministero della Marina farà di tutto per identificare e risolvere questo problema. Continueremo a coordinarci con le autorità federali, statali e locali per ripristinare l’acqua potabile nella comunità”.

Il filo della CNN
© & © 2022 Cable News Network, Inc., WarnerMedia. Tutti i diritti riservati.

Tina Burnside, Natasha Chen e Amy Simonson della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *